giovedì 17 giugno 2010

Scelte horror degli editori

Come mi diceva ieri la collega A.F., comincia a rendersi necessario, e non solo utile, comunicarsi tra bibliotecari scolastici alcune notizie che molto raramente circolano anche su internet: la scoperta di libri per ragazzi che per ragazzi non lo sono affatto!

Nella migliore e più ingenua delle ipotesi, parrebbe che alcune case editrici prendono dei granchi grandi perlomeno come il famoso il Crostaceo del Paleolitico nominato nei cartoni di South Park, pubblicando questi libri con un consiglio di limite d'età completamente sballato.

Nella peggiore e più realistica delle ipotesi invece, potrebbe darsi che gli editori sanno benissimo quali sono i meccanismi del passaparola tra i ragazzi e quindi il libro che "stuzzica" con qualche "trasgressione", con qualche "passaggio forte", verrà annunciato con il tam tam della giungla, e venderà di più...

Così, se è vero che "a indiano, indiano e mezzo", mettiamoci anche noi ai bonghi e facciamo la giusta contro-informazione!

Un libro nuovo che viene indicato per gli 11 anni, è:


Sul bel blog L'Ora del Libro la sua autrice, AnitaBook

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.